Eurodeputato-pdl-aggredisce-reporter-olandese/

Raffaele Baldassarre da Cavallino (LE)

 
28 agosto 2015. DEPUTATO PDL AGGREDISCE REPORTER – Raffaele Baldassarre, deputato PDL, entra al Parlamento europeo alle 18.30, senza aver fatto nulla e solo per ritirare la diaria di 300 euro. Il giornalista della tv olandese gli chiede che diavolo stia facendo ed insiste: “Anch’io vorrei un lavoro come il suo”. Poi il deputato perde le staffe e aggredisce il reporter…

Uccio il coniglio salentino e la frisella

Record di visualizzazioni per Uccio
DICONO DI NOI: Uccio colpisce ancora – http://247.libero.it/rfocus/23243967/1/il-video-di-uccio-coniglio-salentino-pazzo-per-le-frise/

Ucciu, coniglio salentino, pazzo per le friselle.
Ucciu, coniglio salentino, pazzo per le friselle.

 

“Ucciu coniglio salentino, pazzo per le friselle”

Posted by IeuReporter on Giovedì 4 giugno 2015

Prima l’abbattimento, poi: “LA CURA”!?

Curare gli ulivi si può

Pratiche naturali per salvare gli ulivi e la nostra cultura

1

2

3

 

#ieureporter

Posted by IeuReporter on Giovedì 16 aprile 2015

Cristian Casili
È ignominioso quello che sta succedendo sui nostri territori. Motoseghe che squarciano senza pudore la storia di un popolo schiacciato sotto l’insignificanza di un nefasto piano d’interventi. Sarà magra la consolazione che avremo tra qualche mese quando sarà dichiarato dagli stessi organi competenti, come più volte preconizzato, che, a fronte del ritorno alle cure dell’oliveto, è stato inutile l’abbattimento di alcuni ulivi in relazione ad una scala territoriale così ampia, dove le numerose variabili in gioco, le problematiche fitosanitarie, ed ecologiche in generale, sono state ampiamente messe in evidenza in questi mesi. Qualcuno dovrà rispondere dello sperpero di denaro pubblico per eseguire questi macabri abbattimenti e, soprattutto, del danno cagionato alla comunità salentina per la perdita degli elementi identitari e caratterizzanti del nostro paesaggio. E mentre la politica si nasconde dietro infami aggettivi come “chirurgico”, “mirato”, “ridotto” per giustificare subdolamente l’apocalittico disfacimento di un territorio, mi sento di gridare con orgoglio e forza quello che ho sempre scritto e detto dall’inizio di questa vicenda, quando a parlarne erano in pochi ed i giornali, quasi goliardicamente, affrontavano un problema diventato poi molto presto “peste mediatica” e teatrino di starnazzanti politici, che, sotto mentite spoglie ambientaliste, non hanno mai messo un piede nel campo coltivato e non saprebbero distinguere una ugghialora da una cilina, o peggio ancora un leccio da un ulivo. Per me gli eroi di questa vicenda, come ho più volte scritto, sono tutti quei contadini che non hanno mai smesso di amare la propria terra e che oggi con le proprie forze curano il “campo”dei loro affetti, sotto la frescura di un’ombra che li ha sempre protetti. Ringrazio tutti coloro che pacificamente stanno presidiando ciò che è di proprietà di tutti, il paesaggio. La mia posizione da agronomo è nota da tempo: nessun insetticida ed erbicida e nessun abbattimento. I nostri ulivi secolari si salveranno anche questa volta e le cicaline continueranno a fare le “autostoppiste” ( cit. DG-SANCO.

Gli ulivi del salento sotto attacco

Il salento non può e non deve essere terra di conquista della “MONSANTO”.
In sintesi è questo quello che stà avvenendo nel salento, a scapito della nostra grande risorsa: “gli ulivi”, che da qualche tempo sono diventati un problema per tutti. Per curare gli ulivi si stanno mettendo al lavoro delle forze estranee alla coltura originarie e se si dovesse arrivare a questo, sicuramente avremo un ritorno d’immagine diverso. L’immagine del salento appunto che dà fastidio a molti in quanto terra bella, bagnata dal mare e baciata da sole.
Cristian Casili, è intervenuto in difesa degli ulivi e del salento. Pochi sono quelli che se ne occupano, ad eccezione di quelli che ci nangeranno sopra.
Difendere la propria terra è un imperativo, per gli organizzatori è un dovere.

IMG_20150301_192349
IMG_20150301_192235
IMG_20150301_194933
IMG_20150301_201228 IMG_20150301_201238

PIZZICA IN PIAZZA

RONDA DI PIZZICA
Ieri sera a Lecce in Piazza Sant’Oronzo si è svolto il raduno di vari gruppi che hanno intrattenuto i passanti, i turisti e tutti coloro che vivono a Lecce per lavoro o per studi. La serata era bella, le luci degli addobbi natalizi era ideale ad una serata di festa, fiolklore ed allegria all’insegna delle tradizioni che nacquero in questa terra già dal 13°14° secolo. Il SALENTO terrra del sole, del mare e del vento…
#MissTaranta #leccesidentrogroup

In Piazza Sant'Oronzo ieri. Oggi a Porta san Biagio.
In Piazza Sant’Oronzo ieri. Oggi a Porta San Biagio.

Lecce, Piazza Sant’Oronzo “ABBRACCI GRATUITl”

Abbracci gratuiti a Lecce, in piazza Sant’Oronzo. Per dire siamo tutti fratelli.

Tra le manifestazioni e la violenza, tra gli incendi e gli scontri con la polizia, le macchine distrutte e i gas lacrimogeni, i cartelli di protesta per sfogare la rabbia e la confusione che fa perdere i confini di quello che accade, un barlume di speranza si è acceso anche in una città nel caos come Ferguson. Il fotografo Jonny Nguyen ha scattato una delle foto più belle, forti ed emozionanti viste nelle ultime settimane: l’abbraccio tra un giovanissimo manifestante pacifista e un poliziotto.
Tra le manifestazioni e la violenza, tra gli incendi e gli scontri con la polizia, le macchine distrutte e i gas lacrimogeni, i cartelli di protesta per sfogare la rabbia e la confusione che fa perdere i confini di quello che accade, un barlume di speranza si è acceso anche in una città nel caos come Ferguson. Il fotografo Jonny Nguyen ha scattato una delle foto più belle, forti ed emozionanti viste nelle ultime settimane: l’abbraccio tra un giovanissimo manifestante pacifista e un poliziotto.

 

abbracci2
abbracci22

La simpatica troup
La simpatica troup

Media, da Vendola alla TAP sui social

SOGNO O SON DESTO!? QUESTO è QUELLO CHE PUò SUCCEDERE DAI MEDIA…
telerama4
Giuseppe Diego Vernaleone
28 novembre alle ore 19.11 · Modificato ·
Tra qualche minuto speciale del telegiornale con le dichiarazioni
perentorie di Vendola su non partecipazione alle primarie di domenica.
In diretta su Telerama e su www.trnews.it
Mi piaceMi piace · Condividi
Piace a 29 persone.
3 condivisioni

Solero Vittorio Mhaaaaa
28 novembre alle ore 19.14 · Mi piace

Anna de Lorenzis Cosa è accaduto? ????
28 novembre alle ore 19.22 · Mi piace

Lu Depa Cosa e successo???
28 novembre alle ore 19.24 · Mi piace

Paolo Pagliaro furbacchione….mire Nazionali.
28 novembre alle ore 19.31 · Mi piace

Anna de Lorenzis ????
28 novembre alle ore 19.32 · Mi piace

Anna de Lorenzis Cosa vuoi dire? ??
*28 novembre alle ore 19.32 · Mi piace
telerama3
Marcello Santoro A proposito di furbacchioni, vorrei sapere dal sig.
Paolo Pagliaro se i salentini hanno ancora motivo di seguire tele rama, visto che prima sponsorizzava il Salento positivamente con diverse azzeccatissime rubriche, ma poi “cade” e manda in onda la pubblicità del mostro Tap che stuprera’ il territorio in modo irreversibile? Mi chiedo, ha dimenticato cosa sia la coerenza? E non mi venga a dire che la Tap non e’ dannosa!!!
*28 novembre alle ore 19.56 · Non mi piace più · 4

Paolo Pagliaro Amico mio vuoi mettere la soddisfazione di prendere i
soldini da tap come tutti gli altri media nonostante si abbia una linea
editoriale palesemente e quotidianamente contraria a TAP.
28 novembre alle ore 20.51 · Mi piace · 2
Vittorio Giannelli l’unica cosa che desidero dire all’INNOMINABILE di
togliere il ticket sulle ricette visto che vivendo a reddito zero dove
vado a prendere i soldi per prendere aghi e tutto necessario per
diabete 1 euro di ticket insulina 1 euro di ticket pastiglie pressione
alta 1 euro di ticket cardirene 1 euro di ticket la prossima volta al
farmacista dirò PASSERA’ L’INNOMINABILE io soldi non ne ho e non vado a rubare come fanno chi governa
28 novembre alle ore 20.56 · Mi piace · 1

Massimiliano Cassone Complimenti sinceri al Direttore Vernaleone per questa diretta. Con un solo termine: maestoso!
28 novembre alle ore 21.06 · Mi piace · 1
telerama2
Marcello Santoro Paolo Pagliaro, dagli altri media me lo sarei aspettato dato che fanno informazione ingannevole e di regime, da lei non lo accetto!!!
28 novembre alle ore 21.11 · Non mi piace più · 4

Paolo Pagliaro Sia Marcello Santoro ce ne faremo una ragione, noi siamo tranquilli con la nostra coscienza, gli spazi pubblicitari di una Tv commerciale che vive di pubblicità sono in vendita a disposizione di chiunque. L’INFORMAZIONE NO!!!! Ripeto, la nostra linea editoriale è pubblica vedi Le 10 Battaglie di Telerama, e trasparente. TELERAMA E’ CONTRO OGNI SPECULAZIONE E SFREGIO DEL SALENTO. TELERAMA E’ CONTRO IL GASDOTTO TAP!!!
28 novembre alle ore 21.20 · Modificato · Mi piace · 2

Paolo Pagliaro Se ti va dai un’occhiata L’Indiano. E le centinaia di
servizi in TRNews contro il gasdotto TAP.
28 novembre alle ore 21.22 · Mi piace · 1

Giuseppe Stapane un crogiolo e null’altro la coalizione di centro-
sinistra!!!!.
28 novembre alle ore 21.27 · Mi piace

Marcello Santoro So benissimo come funzionano gli spazi pubblicitari, 25 anni fa ci lavoravo, di certo non si e’ obbligati a dare uno spazio ad una lobby che porta solo distruzione. Che senso ha fare rubriche contro Tap e poi consente una pubblicità ingannevole per i salentini distratti? Ormai puo’ anche incatenarsi a San Basilio, tanto non e’ più credibile.
28 novembre alle ore 21.36 · Non mi piace più · 4
Paolo Pagliaro Sbagli e ti spiego. Premesso che è una grande
soddisfazione , direi una vittoria prendere la pubblicità nonostante la
linea sia contraria, ti invito nuovamente a seguire con attenzione la
nostra informazione( chiedi notizie al Direttore Giuseppe Diego
Vernaleone, ai giornalisti Tiziana Colluto, Raffaella Meo, Mariella
Costantini) che non ha mai subito e mai subirà alcun condizionamento. Un’impresa è un soggetto giuridico ed è un dovere per l’amministratore non causarne un danno e un nocumento, rischio contestazioni anche di carattere penale. Telerama è un mezzo di comunicazione liberale aperto a tutti, da sempre. Capisco l’incompetenza e la superficialità su queste questioni ma il mondo è bello perchè è vario e ognuno può pensarla come vuole. La democrazia è meravigliosa per questo.
28 novembre alle ore 21.52 · Modificato · Mi piace
telerama1
Marcello Santoro Sono un Amministratore anch’io e sono consapevole che non dice il vero, quella pubblicità poteva risparmiarsela. Seguivo la vostra informazione perché credevo che fosse un’emittente pro Salento e anche perché ci lavoravano ex colleghi che stimo tutt’ora. Ho visto una conferenza stampa al Comune di Melendugno col Sindaco Poti’ e 12
Parlamentari 5 stelle contro la Tap, erano da soli, non c’erano le
telecamere di tele norba ma neppure le vostre. Se fossero stati
Parlamentari piddini o forzisti, magari sareste andati di corsa.
Comunque credo che molti salentini la pensino come me, basta pensare allo share e agli spazi pubblicitari ormai magri e non penso che i soldi della Tap possano tappare tutti i buchi…
28 novembre alle ore 22.21 · Non mi piace più · 6

Paolo Pagliaro Amico mio, ho voluto dare spiegazioni non a te ma a
tutti. Poi vuoi l’ultima parola , ok. Saluti.
28 novembre alle ore 22.40 · Mi piace · 2

Giuseppe Diego Vernaleone Mi permetto di intervenire non amando quasi mai di farlo,specie quando mi si critica, ma credo occorra un
chiarimento su quanto liberamente può pensare , e dire , il Sig.Marcello Santoro. Innanzitutto ritengo che se abbia scritto una sua critica sia an…Altro…
20 h · Mi piace · 3

Donato Santoro Penso, in tutta coscienza, che L’Editore Paolo Pagliaro, non stia facendo niente di male. Seguo costantemente Telerama, e non ci trovo condraddizioni. La linea della Televisione, e dei giornalisti, è chiara, libera e trasparente. Del resto, Telerama, è stata la prima a
lanciare l’allarme di quello che poi sarebbe successo. sulla questione della TAP; (“Mentre gli altri, facevano altro”) La pubblicità? la vedo del tutto normale, è un lavoro come un’altro, del resto i dipendenti di Telerama, li deve pur pagare, o no?, o li deve buttare in mezzo ad una strada?. Poi, la Rai, e tantissime Televisini, quando trasmettono la pubblicità di un prodotto, che poi con il tempo, ci accorgiamo che ai cittadini fa male, c’è la prendiamo con le Televisioni? Vai, Paolo Pagliaro, sono sicurissimo che sei una brava persona. (E poi, tra l’altro, Danilo Lupo, Giuseppe Diego Vernaleone, e tutti gli altri, hanno dimostrato in questi anni, che non fanno “Sconti Giornalistici a nessuno, compreso il loro editore.
2 h · Modificato · Mi piace · 2

Ebola – Gino Strada chiede aiuto

Aiutiano Emergency
Aiutiano Emergency

 

Per aiutare clicca la foto
Per aiutare clicca la foto

 

Momoh ha sconfitto l’Ebola, ma la situazione in Sierra Leone è drammatica. Abbiamo bisogno di fare sempre di più, aiutaci! Puoi donare online su http://goo.gl/584b3g

Info

Ieu Reporter, le tue foto/video – Tie sinti lu reporter
Descrizione
IeuReporter è il sito di video-giornalismo partecipativo.
PUBBLICHIAMO LE VOSTRE FOTO, INVIATECELE CON MESSAGGIO FACEBOOK
Carica articolo, foto e video da pc o con iPhone e Android: www.facebook.com/ieureporter
O manda articolo e foto/video: ieureporter@gmail.com
Da adesso, anche tu puoi fare notizia.Insieme a te miriamo a rendere più ricco il mondo della comunicazione più vicino a te. Vogliamo dare un volto e una voce anche alle piccole, grandi, notizie che non diventano casi nazionali, magari solo per la lontananza o la distrazione delle troupe giornalistiche.Con IeuReporter anche le tue notizie buffe, comiche, scomode, nascoste, lontane dai centri di potere mediatico, diventano notizia.
IeuReporter – INDIPENDENTE – LIBERO – CON TE – www.ieureporter.altervista.org

Grazie a tutti per i “Mi piace”

Tie sinti lu reporter per chi volesse mandare le foto/video e articoli sul “Lecce” in trasferta, lo possono fare mettendo un “Mi piace” quì: www.facebook.com/ieureporter ed è come se la pagina fosse la tua.

Italia Europa Reporter

Potete anche iscrivervi al gruppo,  www.facebook.com/groups/ieureporter ed inviare le foto delle vostre trasferte del Lecce.

I migliori articoli e foto saranno pubblicate sul nostro sito

Home